Tutela all’editoria, web tax, equo compenso. Qualcosa si muove.

  Tanto tuonò che alla fine (un poco) piovve. Dopo le feroci polemiche dei giorni scorsi sulle cosiddette “innovazioni” nel settore della digitalizzazione del nostro Paese le ultime iniziative del Governo sembrano andare in una direzione più morbida e meno sbilanciata a favore delle potenti lobbies della telecomunicazione e dell’editoria. In attesa di un dibattito in Parlamento, il Regolamento AGCOM inerente la tutela del diritto d’autore è per il momento invariato rispetto alla sua pubblicazione dello scorso 12 dicembre. Su tale regolamento e sui suoi dubbi di costituzionalità si è…

Read More

Agcom e Web Tax: la rete è un’altra cosa

Italia, dicembre 2013: li ricorderemo come i giorni dell’attacco alla Rete. Colpita e affondata? Si vedrà, ma la coincidenza è davvero curiosa: nell’arco di poche giornate abbiamo avuto, in varie sedi istituzionali, una sfilza di azioni che rischiano di rivoluzionare la vita del web. Spiccano tre provvedimenti: 1. La delibera Agcom (Autorità garante delle comunicazioni) sul copyright approvata la settimana scorsa; 2. La Web Tax presente – come emendamento approvato – nella Legge di Stabilità che è in discussione in Parlamento; 3. La norma per il sostegno all’editoria che vuole…

Read More

La settimana nera del web italiano. Ovvero, come si affossa un Paese

Che l’Italia sia governata coi piedi ormai non è neanche più necessario doverlo ricordare: dalla legge elettorale alle norme sugli immigrati, dagli interventi (eufemismo) in materia economica alla gestione dell’ordine pubblico negli stadi, ogni scelta di chi è preposto a decidere sembra fatta apposta per indicare la giusta direzione. Che immancabilmente è esattamente opposta a quella intrapresa. Non si capisce allora perchè in ambito di sviluppo tecnologico avremmo dovuto aspettarci qualcosa di positivo. Le ultime prese di posizione dell’AGCOM in materia di diritto d’autore, la “web tax”, l’aumento dell’ “equo”…

Read More

Facebook, arriva la pubblicità e un nuovo “like”

Se ne parla da tempo, ma il lancio sarebbe vicino, entro questa settimana. Facebook è pronto – secondo il Wall Street Journal – a far esordire spot video come in tv. Partiranno senza click nella stessa modalità, da alcuni considerata un pò invasiva, che vediamo anche sui siti. E non è l’unica novità. D’ora in poi con un clic si potranno pure finanziare organizzazioni no profit: il social ha infatti introdotto un tasto ad hoc, Donate Now, sulle pagine di 18 Ong con cui ha stretto accordi. Secondo le prime…

Read More

AgCom: molti i dubbi sul nuovo regolamento

Dopo l’approvazione del nuovo Regolamento per la tutela del diritto d’autore sulle reti di comunicazione da parte dell’AGCOM (Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni), arrivano i primi commenti a caldo. Mentre SIAE, Confindustria Cultura ed IMAIE, istituto preposto alla tutela dei diritti degli artisti, interpreti ed esecutori di opere musicali, cinematografiche, drammatiche, letterarie e audiovisive in genere, plaudono alla normativa appena approvata dall’AGCOM, diametralmente opposto è il parere, ad esempio, degli esperti di tematiche legate ai diritti fondamentali ed alla rete Internet. Secondo il nuovo regolamento varato dall’AGCOM, che entrerà…

Read More

Google Tax, AgCom, ebook, equo compenso: digitalizzazione che fatica

Non bastava l’approvazione del nuovo regolamento dell’AgCom, non bastava l’esclusione dei libri digitali dalle detrazioni previste dal decreto Destinazione Italia: a gettare nuove e lunghe ombre sulla speranza di una accelerazione del percorso di digitalizzazione del Paese è arrivato anche il via libera alla cosiddetta Google Tax. Con un emendamento alla legge di Stabilità proposto da Edoardo Fanucci del Pd, infatti, si introduce il principio che i fornitori di servizi web, da Amazon a Google, per intenderci, saranno obbligati ad avere partita Iva italiana, così che tutti i loro introiti…

Read More

Carta canta, ebook piange

L’Agenda Digitale rischia di essere l’unico «libro elettronico» che interessa il governo Letta. Tra le tantissime e ricchissime voci del Destinazione Italia c’è infatti anche un fondo per i libri, ma al momento solo nel classico modello Gutenberg. Diamogli un’occhiata. E’ una buona cosa, ma non spicca per ricchezza né per accessibilità. Nei tre anni dal 2014 al 2016 sarà disponibile una somma di 50 milioni di euro per scaricare dalle tasse qualche spicciolo sull’acquisto di libri: il 19% di 1.000 euro per testi universitari e 1.000 euro per tutti…

Read More

Aumenta l’equo compenso: da gennaio i dispositivi elettronici costeranno di più

A partire da gennaio tutti i dispositivi elettronici dotati di memoria potrebbero costare di più. In uno degli emendamenti alla Legge di Stabilità, in corso d’approvazione, è stato infatti previsto il rincaro del cosiddetto “equo compenso”, la tassa che viene imposta ai produttori ed agli importatori di prodotti elettronici finalizzati alla riproduzione o alla registrazione di contenuti digitali come indennizzo sull’utilizzo e la copia privata delle opere protette da diritto d’autore. L’equo compenso, che dovrà continuare ad essere versato nelle casse della SIAE e che in parte (nella misura del…

Read More

Tante critiche dopo l’approvazione della “Web tax”

Ha scatenato una pioggia di critiche l’approvazione della cosiddetta “Web tax”, normativa che vorrebbe obbligare le grandi società multinazionali a versare le tasse al fisco italiano. Nel mirino ci sono i cosiddetti “over the top” ovvero pezzi da novanta come Google, Facebook, Amazon, Apple e così via. Seguendo una prassi piuttosto comune (non sono a società di grandissime dimensioni…) questi nomi hanno fissato la loro sede amministrativa, per quanto riguarda il territorio europeo, in Paesi ove il regime fiscale è molto più favorevole (solitamente Irlanda e Lussemburgo). L’obiettivo è quello…

Read More

Brevetti, Samsung perde in casa: il giudice dà ragione ad Apple

Sorpresa: il gigante Samsung ha perso oggi una battaglia legale contro Apple, in casa propria, nella Corea del Sud. Per la prima volta un Tribunale sudcoreano ha dato ragione a Apple e a ha respinto il ricorso del colosso coreano, che aveva accusato la casa di Cupertino di aver copiato tre suoi brevetti di messaggeria sulla telefonia mobile. Samsung ha definito “preliminare” la sentenza e ha detto di intende continuare la sua battaglia legale in Corea. La Corte ha sentenziato che due dei tre brevetti di Samsung non erano validi,…

Read More

Regolamento AGCOM sul diritto d’autore: i commenti

Dopo l’approvazione di ieri del nuovo Regolamento per la tutela del diritto d’autore sulle reti di comunicazione da parte dell’AGCOM (Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni), arrivano i primi commenti a caldo. Mentre SIAE, Confindustria Cultura ed IMAIE, istituto preposto alla tutela dei diritti degli artisti, interpreti ed esecutori di opere musicali, cinematografiche, drammatiche, letterarie e audiovisive in genere, plaudono alla normativa appena approvata dall’AGCOM, diametralmente opposto è il parere, ad esempio, degli esperti di tematiche legate ai diritti fondamentali ed alla rete Internet. Secondo il nuovo regolamento varato dall’AGCOM,…

Read More

AGCOM approva il regolamento sul diritto d’autore

Il Consiglio AGCOM presieduto da Angelo M. Cardani ha adottato con voto unanime l’atteso (e temuto) regolamento per la tutela del diritto d’autore online. Il percorso che ha portato a questo testo regolamentare, che entrerà in vigore il prossimo 31 marzo, parte idealmente dall’articolo 11 della legge 18 del 2000 che modifica la legge sul diritto d’autore attribuendo al Garante poteri di vigilanza e e di ispezione: nel frattempo gli articoli 14, 15 e 16 del decreto legislativo n. 70 del 2003 hanno affidato ad un’autorità amministrativa il compito di…

Read More

Cybercrimine, gli italiani non cambiano password.

L’ALLERTA, almeno quella, è presente. Ma sulla protezione dal cybercrimine, in Italia siamo ancora indietro. Che il furto di dati personali sia pericoloso gli italiani lo sanno, il pericolo è percepito e anzi spesso sopravvalutato. Alla fine però ci si tutela poco e male, non valutando appieno il rischi della condivisione di informazioni sensibili come quelle sulla posizione geografica. A delineare questo rapporto contraddittorio tra italiani e sicurezza digitale è lo studio dell’Osservatorio Cermes Bocconi-Affinion, su un campione di mille persone fra i 18 e i 75 anni, che divide…

Read More