All’orizzonte si profila la i-Srl?

La nuova tipologia societaria (la “i” sta per innovazione) erediterà le semplificazioni introdotte per la srl semplificata, adotterà uno statuto standard e potrà costituirsi in rete.

 

 

Con il decreto sviluppo parte seconda potrebbe vedere la luce una nuova forma di srl, la i-Srl, dove la “i” sta a significare innovazione. Secondo quanto riportato dal Sole 24 Ore, questa nuova tipologia societaria prenderà le semplificazioni introdotte per la srl semplificata e adotterà uno statuto standard. Ma avrà una particolarità: potrà costituirsi in rete, virtualmente, con una semplice comunicazione direttamente alla Camera di commercio.

La bozza propone anche una serie di benefici nei primi 48 mesi di vita, tra i quali sospensione degli obblighi di ricapitalizzazione, possibili esenzioni dal divieto di offerta al pubblico di quote di nuova srl start up, accesso alle categorie di azioni previste dagli articoli 2348 e 2351 del codice civile.

Per le start up potrà anche scattare la contabilità per cassa, fino a 5 milioni di fatturato, non solo relativa al pagamento dell’Iva, ma anche dell’Ires.

01net.it

Post correlati

Leave a Comment