AnyDesk, software per remote desktop, raccoglie 6,5 milioni di dollari da EQT Ventures

La startup tedesca AnyDesk ottiene 6,5 milioni di dollari in un round di finanziamento gestito da EQT Ventures, per migliorare il prodotto per la remotizzazione del desktop e per sviluppare il team commerciale e tecnico.

Ccome riferito dal CEO in un’intervista a TechCrunch, spesso l’utilizzo di un dekstop remoto è frustrante e lento, tanto da limitare anche le funzionalità che vorrebbero essere sfruttate dagli utenti, come ad esempio lanciare una presentazione e condividerla.

A tal fine, oltre alle app di oggi per Windows, MacOS, vari tipi di Linux / Unix, Android e iOS, il team AnyDesk ha creato un codec video proprietario chiamato “DeskRT” che è stato progettato appositamente per le interfacce utente grafiche. Trasmette 60 fotogrammi al secondo e dà priorità alla bassa latenza.

Di conseguenza, gli utenti in genere hanno esperienza di video e audio di alta qualità e trasmissione di immagini che è veloce e abbastanza fluida da dimenticare che si sta utilizzando un computer diverso. Questo perché, a differenza della tradizionale condivisione dello schermo, AnyDesk è progettato per la collaborazione.

C’è una versione gratuita di AnyDesk per uso personale, e vari livelli professionali, fino al classico uso aziendale.

Nel frattempo, il co-fondatore di AnyDesk pur sapendo che ci siano molti altri giocatori nello spazio piuttosto remoto del software desktop remoto (LogMeIn, TeamViewer, Splashtop e Citrix GoTo), afferma che AnyDesk è migliore rispetto alle offerte attuali in quanto l’approccio al desktop remoto è stato effettuato da un “angolo focalizzato sul design del software” e ha creato un’architettura e un codec video personalizzati appositamente per la trasmissione a bassa latenza.

Leggi l’articolo completo alla fonte: TechCrunch

Post correlati