Apple: sorprendono più gli iPhone che gli iPad

Nuova trimestrale in netta crescita per Apple, che registra ottime performance con lo smartphone. A fine trimestre consegnate oltre 35 milioni di unità.

Continua la serie positiva per Apple, che chiude un ulteriore trimestre all'insegna della crescita a due cifre.
Nel secondo quarter dell'esercizio fiscale in corso, infatti, la società di Cupertino ha registrato un fatturato di 39,4 miliardi di dollari, in crescita rispetto ai 24,7 miliardi del pari periodo dell'anno precedente.
Positivo, ed è anche questo un dato determinante, l'utile, che so attesta a 11,6 miliardi di dollari, pari a 12,3 dollari per azione, laddove l'anno precedente il trimestre si era chiuso a quota 6 miliardi di dollari, pari a 6,40 dollari per azione.

Al di là delle cifre assolute, è come sempre importante leggere lo spaccato dei risultati.
Così, nel trimestre in cui 22 Paesi, tra i quali anche la Cina, si sono aggiunti alla copertura territoriale di iPhone 4S, le vendite di iPhone si attestano a 35,1 milioni di unità, ben al di sopra dei 30,5 milioni attesi dagli analisti di Wall Street, con un incremento anno su anno pari all'88 per cento.

Il successo di iPhone sembra quasi mettere in ombra i pur positivi risultati di iPad.
In questo caso si parla di 11,8 milioni

di unità, in crescita del 151% rispetto all'anno precedente, leggermente al di sotto delle attese di Wall Street, attestate in un range compreso tra i 12 e i 13 milioni di unità.
Per policy, Apple non comunica i dati disaggregati di vendita, per questo motivo non è dato in questo momento di capire quanti iPad venduti siano stati modelli di terza generazione, e quanti rientrassero invece nella generazione precedente.

Non ci sono invece sorprese quando si parla di Mac.
Le vendite toccano il tetto dei 4 milioni di macchine, con una crescita più modesta, attestata al 7%.
Qui si sconta la mancanza di refresh sulla linea, in attesa sia dell'arrivo dei nuovi processori Intel, sia del rilascio di Os X Mountain Lion, atteso per l'estate.

L'ultima nota riguarda gli iPod.
Il declino è costante, ormai, e si attesta su un -15%.
Che comunque corrisponde a 7,7 milioni di unità vendute.

01net

zp8497586rq

Post correlati