Boom di prenotazioni per l’ultima nata in casa Tesla, la Model 3 l’elettrica low cost

La Tesla Model 3 nel giorno della presentazione ha totalizzato la cifra record dei 135 mila ordini.

Partenza sprint per l’ultima nata in casa Tesla, la Model 3, che nel primo giorno di presentazione alla clientela ha registrato la cifra record, per la società americana, di 135 mila ordini distribuiti fra il mercato domestico americano e quello europeo. Tutto questo grazie al design accattivante ed al prezzo di 35 mila dollari per il modello base, esattamente la metà dei 70 mila dollari necessari per l’acquisto delle Model X e Model S, le altre vetture presenti nel catalogo Tesla.

La vettura sarà disponibile sul mercato nei prossimi mesi e il numero di ordini ha una rilevanza eccezionale se messo in paragone con la produzione di vetture della Tesla nell’anno passato che si è aggirato su circa 50 mila unità. Secondo il CEO Elon Musk la Model 3 dovrebbe raggiungere l’obiettivo delle 500 mila auto vendute entro il 2020.

La Model 3 avrà un’autonomia a piena carica di almeno 345 chilometri e sarà possibile utilizzare sia il nuovo sistema di carica rapida che l’ “Autopilot” il sistema di pilota automatico brevettato dalla scuderia di Musk, il quale però assicura che “sarà una macchina meravigliosa anche senza optional”.

Molti analisti hanno notato che l’interesse per la Model 3 ha avvicinato i bagni di folla che si registrano quando la Apple presenta un nuovo modello. Questo il commento di Jessica Caldwell analista del sito specializzato Edmunds.com “Questa deve essere la prima volta nella storia dell’industria automobilistica in cui si sono viste file di persone in attesa di effettuare un ordine per un auto che non sarà disponibile per oltre un anno, è il genere di scalpore al quale si assiste per i film di Guerre Stellari o per i nuovi iPhone”.

 

 

 

 

 

Related posts