CallDesk ottiene 2,5 milioni di dollari per il suo Virtual Agent AI per Assistenza Clienti

CallDesk, società francese che ha sviluppato un agent di Intelligenza Artificiale in grado di esprimersi in linguaggio naturale, ha ottenuto un finanziamento di 2,5 milioni di dollari da Point Nine Capital e da EQT Ventures.

I pregi principali del Virtual Agent di CallDesk risiedono nella capacità di interpretare il contesto e di rispondere sulla base dell’intera conversazione, e nella capacità del Virtual Agent di esprimersi in linguaggio naturale e di riconoscere quindi i concetti espressi dalla persona con la quale attiva la conversazione.

Ecco un esempio di conversazione gestita dal Virtual Agent (fonte: CallDesk):

Potrebbe essere finito il tempo dei classici IVR, in favore di strumenti maggiormente evoluti che, al momento, CallDesk sta utilizzando in attività come l’autenticazione sui sistemi bancari, lo stato degli ordini nei siti di e-commerce, la prenotazione di appuntamenti e la gestione dei centralini.

CallDesk funziona in modalità SaaS, dspone di API per integrarsi con altre piattaforme e soluzioni di Call Center preesistenti, CRM e sistemi di ticketing.

Supporta 54 linguaggi ed è utilizzato da grandi aziende in Francia, come la Poste e MGEN.

fonte: TechCrunch / CallDesk

Related posts