LEVI’s mette sul mercato la nuova giacca nata dalla collaborazione con Google: 350 dollari per provare il futuro

Ci siamo, è ​​giunto il momento. Lunedì 2 ottobre potrai ordinare la giacca intelligente della Levi’s per 350 dollari (stando al prezzo indicato da tempo in relazione al prodotto). Parecchio per una semplice giacca di tessuto jeans, ma grazie alla sua integrazione con la tecnologia “Jacquard” di Google, è qualcosa di più che un semplice capo di abbigliamento – ha alcuni trucchi nella manica, si, proprio sulla tua manica. Il rivestimento in Denim Jacquard del progetto è dotato di una manica sensibile al tocco che consente di controllare lo smartphone…

Leggi ancora

Pointy, la startup irlandese che consente al retail di pubblicare facilmente online il magazzino tramite un gadget, ottiene $6M di fondi

Pointy, una startup irlandese che consente ai rivenditori locali di mettere il loro magazzino online in modo che possano essere scoperti tramite i motori di ricerca, ha raccolto 6 milioni di dollari in fondi della serie A. Come funziona il servizio? Il device viene collegato ad uno scanner di codici a barre e ad un POS. La tua casella Pointy crea automaticamente una pagina Pointy contenente i prodotti del tuo negozio, collegandosi al tuo scanner di codici a barre. La casella Pointy aiuta il tuo negozio a comparire sui motori…

Leggi ancora

WeChat, l’app più diffusa in Cina per il messagging, sta creando il proprio SDK per la Realtà Aumentata

WeChat, noto in Cina come l’app che offre tutto, dal messagging a un servizio di pagamento onnipresente, sta sviluppando un proprio framework di realtà aumentata; con oltre 963 milioni di utenti attivi, la popolare applicazione cinese potrebbe mettere AR nelle mani (e nelle menti) in più di un semplice esperto di tecnologia mobile. Tech in Asia recentemente ha raccolto indiscrezioni dalla società madre di WeChat Tencent circa l’intenzione di portare AR nella lista delle funzioni gigantesche dell’app, che include i pagamenti, l’intrattenimento, lo shopping e il trasporto. In alcune città…

Leggi ancora

Bridgefy mantiene le persone connesse anche quando Internet non è disponibile!

Bridgefy, azienda in gara al Disrupt Battlefield di San Francisco nella giornata odierna, ha rilasciato un SDK per lo sviluppo di applicazioni in logica P2P per consentire l’invio di messaggi in assenza di connessione dati e di estendere la distanza sfruttando i dispositivi limitrofi. I messaggi vengono condivisi tramite reti mesh autonome create da dispositivi mobili utilizzando Bluetooth e Wi-Fi per consentire alle informazioni di percorrere grandi distanze senza richiedere una connessione a Internet. Partendo dal presupposto che la “visibilità” tra un dispositivo e l’altro è intorno ai 100 metri,…

Leggi ancora

Il cellulare senza batteria di Jeeva Wireless che funziona grazie alla luce e alle onde radio

Chi si preoccupa di un OLED e di una tacca quando il tuo telefono può sfruttare il potere dal suo ambiente, consentendo di effettuare chiamate senza dover mai ricaricare il telefono. Questo cellulare con funzioni basilari fa parte di un programma di ricerca di facoltà di Google e ha ricevuto tre borse di studio della US National Science Foundation per un investimento complessivo di circa 2 milioni di dollari. Utilizzando questi fondi, il creatore, Vamsi Talla, ha costruito un cellulare su singola scheda che può effettuare chiamate telefoniche per connettersi…

Leggi ancora

Ecco come funzionerà il display olografico dello smartphone di RED

Il produttore di macchine cinematografiche RED ha in programma uno smartphone – chiamato Hydrogen, che vanta una grande videocamera e un “display olografico” sul quale trapelano poche informazioni, nonostante MKBHD abbia avuto in mano il dispositivo prima della sua uscita. Ora si comincia a sapere qualcosa di più perché il CEO di RED Jim Jannard ha nominato HP Labs come spin-out Leia Inc. come partner tecnologico di visualizzazione (fonte Engadget). La tecnologia di Leia utilizza la tecnologia del campo luminoso, che raggruppa gli LCD con retroilluminazione che punta in direzioni…

Leggi ancora

Google lancia ad Hong Kong il servizio Google Wifi per casa basato su tecnologia mesh

Passo in avanti significativo per l’utilizzo in casa di una connessione wifi, soprattutto se ad alta velocità, senza risentire delle classiche problematiche dovute alle interferenze dei muri e degli oggetti. Google adotta la tecnologia “mesh”, che si caratterizza per rendere ogni dispositivo contemporaneamente un ricevitore, trasmettitore e ripetitore, aumentando l’affidabilità della rete wifi, rendendola espandibile grazie al concetto di “peers” (senza quindi un unico hotspot centralizzato) e prevenendo anche eventuali problemi hardware dovuti ad un singolo nodo. Una rete mesh è di fatto un gruppo di router che comunicano in…

Leggi ancora

Parte oggi Social Media Week: settimana mondiale di eventi dedicata al Web, alla Tecnologia, all’Innovazione e ai Social Media

Dal’11 al 15 settembre 2017, organizzato da Business International – Fiera Milano Media con il patrocinio del Comune di Roma, è considerato tra i 10 eventi più innovativi e rivoluzionari al mondo Mission dell’evento è quella di aiutare le persone e le organizzazioni a connettersi attraverso la collaborazione e la condivisione di idee, esperienze, conoscenze ed informazioni; ogni anno la SMW coinvolge fisicamente nel mondo migliaia di persone in 26 città che rappresentano i 5 Continenti. Il programma dell’edizione romana si snoda attraverso 65 eventi, che spaziano dal marketing digitale, alle metriche per individuare gli influencer, dai…

Leggi ancora

iPaas: accelerare l’interscambio di dati e lo sharing dei servizi in cloud

Negli ultimi anni lo sviluppo dei servizi in Cloud ha portato significativi cambiamenti nell’area IT delle aziende. In primis ha in qualche modo uniformato la comunicazione, rendendo progressivamente obsolete le applicazioni locali customizzate che richiedono continui sviluppo ad-hoc. Ha di riflesso anche determinato la nascita di piattaforme per interconnettere i dati di applicazioni di diversa natura, dando luogo ad uno sviluppo rapido di connettori da e verso intere piattaforme SaaS. Ci si può quindi attendere che nel medio-lungo periodo l’utilizzo sempre maggiore di piattaforme in Cloud, selezionate dall’area IT sulla…

Leggi ancora

Refraction networking: liberare Internet dalla censura (parte 2)

(Parte 1) Ma questo equilibrio sta cambiando. Negli ultimi anni, il vantaggio si è spostato per favorire i censori, che controllano il nucleo di Internet nei loro paesi. Le reti di backbone non sono più le “pipe ” che una volta erano: i censori possono ora controllare i dati che attraversano i loro confini in tempo reale, in modi sempre più sottili, per rilevare e prevenire gli sforzi di elusione. Le strategie che si affidano a server proxy endpoint stanno fallendo, contro censori sempre più sofisticati a livello statale, che…

Leggi ancora

Scegliere la piattaforma IoT più adatta al proprio progetto: una mission “possible” con IoTIFY

Nel panorama odierno delle piattaforme IoT, le promesse dei vendor ricalcano quasi sempre le esigenze dei progettisti e ogni soluzione proposta viene presentata come più veloce, efficiente e scalabile delle altre che l’hanno preceduta. Come orientarsi quindi nella scelta, soprattutto se i case study esposti dai vendor non hanno consentito di effettuare un test con un elevato numero di device e messaggi? Ecco che IoTIFY offre un approccio alternativo al problema: attivare un ambiente IoT completamente virtualizzato nel quale sperimentare la propria applicazione, simulando migliaia di device connessi e integrando…

Leggi ancora

Open Source IoT: la soluzione di Eclipse

Eclipse Foundation, nota come organizzazione no-profit finalizzata ad ospitare i progetti Eclipse, sviluppare la community Open Source e l’ecosistema circostante di prodotti e servizi, esporrà la propria soluzione per l’Open Source IoT all’interno dell’evento Think Monk (Londra 11-13 settembre 2017) in quello che è definito “Eclipse IoT Day”.

Leggi ancora

IoT: la guida per iniziare

Il mondo delle applicazioni IoT si espande costantemente e con esso la disponibilità di hardware e software, anche Open Source, adatti a semplificarci la vita e lo sviluppo di nuove idee. Dovendo iniziare da zero, sarebbe belo avere una guida che possa quantomeno orientare la scelta verso soluzioni economiche ma di grande diffusione e pertanto affidabili. In questa direzione si è mosso il sito indiano iotguider.in, che attraverso le proprie pagine elenca e spiega nel dettaglio le modalità per interfacciare tra di loro le più comuni schede hardware Arduino, RaspberryPI…

Leggi ancora

Refraction networking: liberare Internet dalla censura (parte 1)

Negli ultimi due anni, una squadra di ingegneri e ricercatori ha lavorato in silenzio per sviluppare nuove tecnologie per la libertà di Internet. In questi giorni ha deciso di condividere i risultati del primo processo su grande scala di networking di rifrazione, un modo fondamentalmente nuovo per aiutare le persone in tutto il mondo a imparare e comunicare in linea di fronte alla censura. Più di 50.000 utenti, per più di una settimana, hanno usufruito del servizio distribuendo la rete di rifrazione alle ISP partner.

Leggi ancora

Stripe espande il servizio in Nuova Zelanda!

Il celebre sistema di pagamento via API da un paio di giorni è disponibile anche in Nuova Zelanda, raggiungendo il numero di 135 valute differenti con le quali effettuare transazioni. L’attivazione del servizio in Nuova Zelanda è frutto del feedback offerto dai diverse società sviluppatrici di software, come Xero (piattforma di Accounting) e Mobi2Go (piattaforma di gestione ordini per cafè/ristoranti), che già hanno integrato Stripe per accettare pagamenti con carta di credito. Saranno tenuti una serie di workshop nei principali hub tecnologici del paese, per spiegare i servizi resi disponibili…

Leggi ancora