Consorzio CBI: è online il nuovo sito del Servizio CBILL (www.cbill.it)

 

È online www.cbill.it, il nuovo sito del Servizio CBILL, creato dal Consorzio CBI, che consente la consultazione e il pagamento delle bollette (utenze, ticket sanitari, multe, tasse ed altro ancora) in modalità multibanca e multicanale (tablet, smartphone, ATM e sportello fisico).

Il sito, rinnovato nei contenuti e nella veste grafica, riprende i temi della campagna di comunicazione “Il bollettino è preistoria”, organizzata dal Consorzio CBI per sensibilizzare i cittadini sui vantaggi legati alla diffusione dei pagamenti elettronici.

Il registro linguistico chiaro e divulgativo e l’elevata usabilità permettono di valorizzare i vantaggi, per la casa e per il business, legati al servizio: risparmio di tempo e denaro, semplicità, sicurezza e velocità nella consultazione e pagamento delle bollette e degli avvisi di pagamento.

Il collegamento agli account ufficiali del Consorzio CBI (Facebook, Twitter, LinkedIn e Youtube) e la possibilità di iscriversi alla newsletter sono pensati per garantire un aggiornamento costante sull’attivazione di nuovi fatturatori e su tutte le ultime novità relative targate CBILL.

Il Servizio CBILL consente la consultazione e il pagamento delle bollette (utenze, ticket sanitari, multe, tasse ed altro ancora) in modalità multibanca e multicanale (tablet, smartphone, ATM e sportello fisico) ed è offerto in modalità competitiva dagli Istituti Finanziari Consorziati, il cui elenco è disponibile nel sito www.cbill.it. Dal lancio ufficiale, avvenuto il 1° luglio 2014, ha attivato circa 180 fatturatori tra privati e Pubblica Amministrazione e registrato oltre 2.800.000 operazioni totali inizializzate, quasi esclusivamente su canale web, per un controvalore complessivo di oltre 580 milioni di euro. Numeri in continua crescita grazie ai vantaggi per utenti debitori, imprese e Pubbliche Amministrazioni.

Il Consorzio CBI

Il Consorzio CBI è un consorzio aperto a cui possono partecipare le banche, gli intermediari finanziari e gli altri soggetti autorizzati ad operare nell’area dei servizi di pagamento in Italia e nel territorio dell’UE. Attualmente vi aderiscono circa 560 istituti finanziari che ad oggi offrono i servizi a circa un milione di imprese e PA. Il Consorzio CBI gestisce l’infrastruttura tecnica a supporto dell’interconnessione e del colloquio telematico degli istituti finanziari consorziati con la propria clientela per l’erogazione del “Servizio CBI”, del “Servizio CBILL” e dei “Servizi di Nodo CBI”.

 

Contatti: Barabino & Partners Raffaella Nani r.nani@barabino.it Tel. +39.335.121.77.21 Giovanni Scognamiglio g.scognamiglio@barabino.it Tel. +39.340.316.19.42

Roma, 31 maggio 2016

Post correlati