Dall’idea allo sviluppo di API in modalità Agile secondo Red Hat: parte 2

Icone di Laymik (Noun Project) sotto licenza Creative Commons

Seconda parte di una serie in tre parti proveniente dal Blog del Red Hat Developer Program, che descrive un approccio proposto per un ciclo di vita dell’API agile dall’ideazione alla distribuzione della produzione. La prima parte è disponibile qui.

Dopo aver affrontato nel primo articolo l’ideazione delle API ed aver identificato il set di strumenti necessari a compiere tutto il percorso previsto per arrivare al deployment delle API, partendo dalla costruzione di un esempio di un modello di Request/Response, il passo successivo è la creazione di un cosiddetto “mock” che simuli la nostra API.

Da questo punto di partenza, sarà poi derivato il set di API che andremo ad utilizzare nella vita reale, ma sarà utile a completare le fasi di sviluppo, rilascio e test, introducendo sin da ora i concetti tipici delle API moderne ed evolute che risiedono su cloud e che presentano caratteristiche di scalabilità e si prestano al controllo degli “orchestrator”.

Continua a leggere l’articolo alla fonte: Red Hat Developer Program Blog

Post correlati