Fitbit e Google Cloud insieme per condividere i dati biomedicali con il proprio medico

In uno sforzo teso ad aumentare significativamente il suo profilo nel campo dell’assistenza sanitaria, Fitbit sta collaborando con Google per migliorare la sua capacità di condividere i dati con i professionisti del settore medico. Il produttore di dispositivi indossabili per il fitness adotterà le API di Google Cloud for Healthcare recentemente rivelate, che promette di rendere sicuri, facili e sicuri la condivisione dei dati relativi a fitness e salute.

Per Fitbit, questo segna il tanto atteso passaggio della società nel più ampio mercato dell’assistenza sanitaria. Consentirà ai clienti di condividere rapidamente e comodamente i dati sanitari con medici e altri membri della comunità sanitaria. È anche un tentativo di competere con altri produttori indossabili come Apple, che ha già la sua piattaforma Carekit su Apple Watch.

Il nuovo servizio Cloud Healthcare di Google fornirà agli utenti Fitbit un repository online per archiviare i propri dati e include l’integrazione con i sistemi di cartelle cliniche elettroniche. Un’interfaccia dashboard appositamente sviluppata consentirà agli utenti di visualizzare i dati, ma, cosa ancora più importante, darà ai medici la possibilità di monitorare da remoto le condizioni del paziente, controllare i livelli di benessere e richiedere appuntamenti.

La dashboard potrebbe anche essere utilizzata per rispondere a domande mediche e fornire suggerimenti su come trattare un’ampia gamma di problemi di salute. I futuri aggiornamenti delle API di Google potrebbero persino aiutare a diagnosticare disturbi gravi nelle fasi iniziali, il che potrebbe aiutare a evitare complicazioni e trattamenti in seguito.

Attraverso l’accordo con Google Cloud Healthcare, Fitbit sarà in grado di connettersi con i sistemi di cartelle cliniche elettroniche molto più rapidamente di quanto potrebbe se sviluppasse autonomamente la propria piattaforma. Le API di Cloud Healthcare sono progettate per essere facili da usare e integrare e i funzionari di Google affermano che il sistema è pienamente conforme alla Legge sull’assicurazione sanitaria e sull’assicurazione sanitaria (nota anche come HIPPA).

Al momento non sono noti i tempi di integrazione tra i dispositivi FitBit e Google Cloud nè su quali dispositivi sarà disponibile la funzionalità.

Fonte: DigitalTrends

Post correlati