Instagram si integra con Bigcommerce per il retail tramite “shoppable post”

Da oggi, tutte le aziende, con sede negli USA e che utilizzano la piattaforma BigCommerce, potranno connettere il proprio “virtual store” con Instagram, taggando fino a 5 prodotti e relativi prezzi per singolo post.

Utilizzando il bottone “Shop now” potranno accedere direttamente allo shop del retailer e procedere con l’acquisto.

Instagram offre inoltre un set di statistiche sul numero di click effettuati sui cosiddetti “shoppable posts”, che sono la migliore soluzione per far accedere un utente al proprio store, visto che non è possibile inserire link nella caption.

Parlando del modello di business, Instagram, di proprietà di Facebook, attualmente conta di integrare i propri introiti derivanti dalla pubblicità proponendo ai sottoscrittori del servizio la possibilità di pagare per mostrare le proprie inserzioni agli utenti che non sono “follower” e quindi non raggiunti dallo “shoppable post”, senza quindi richiedere una percentuale sulla singola transazione.

Questa nuova opzione andrà certamente a rinforzare gli attuali introiti derivanti dai 2 milioni di inserzionisti (che a marzo erano 1 milione, quindi raddoppiati in pochi mesi) che avranno la possibilità di inserire il proprio catalogo direttamente su Instagram, senza dover accedere allo store del retailer.

Non sono ancora trapelate informazioni circa la disponibilità del servizio fuori dagli USA, attualmente ristretto a chi possiede uno shop Facebook e vende in valuta americana.

fonte: TechCrunch

 

 

Post correlati