Parte oggi Social Media Week: settimana mondiale di eventi dedicata al Web, alla Tecnologia, all’Innovazione e ai Social Media

Dal’11 al 15 settembre 2017, organizzato da Business International – Fiera Milano Media con il patrocinio del Comune di Roma, è considerato tra i 10 eventi più innovativi e rivoluzionari al mondo

Mission dell’evento è quella di aiutare le persone e le organizzazioni a connettersi attraverso la collaborazione e la condivisione di idee, esperienze, conoscenze ed informazioni; ogni anno la SMW coinvolge fisicamente nel mondo migliaia di persone in 26 città che rappresentano i 5 Continenti.

Il programma dell’edizione romana si snoda attraverso 65 eventi, che spaziano dal marketing digitale, alle metriche per individuare gli influencer, dai chatbot alle anteprime di film (vedi programma completo qui), ruotando comunque intorno al tema globale principale “Language and the machine: Algorithms and the future of communication”.

Il tema generale è quindi il ruolo sempre più importante che le macchine e la tecnologia hanno assunto nell’intermediazione delle nostre comunicazioni, e quali nuovi elementi fanno ormai parte integrante del nostro linguaggio quotidiano e ci consentono di esprimerci in modi nei quali non eravamo in grado in passato, come GIF animate, emojis, video online, comandi vocali, geofiltri, risposte tattili e chatbots.

Ciò ha determinato alcune importanti conseguenze nel nostro modo di rapportarci con i nostri interlocutori, siano essi amici o clienti: ci affidiamo inconsapevolmente alla tecnologia, e ci appoggiamo agli strumenti, sempre più diffusi, per “colorare” meglio la nostra comunicazione e renderla più chiara e significativa.

La domanda che affiora da questo scenario è però la seguente: grazie all’intelligenza artificiale, l’efficacia delle connessioni tra le imprese, le organizzazioni e i propri clienti o membri sarebbero più efficaci se l’uomo ne fosse escluso?

Fonte: Redazione / SMWi

Related posts