Presentato ufficialmente il protocollo WPA3 per aumentare la sicurezza del WiFi

Dopo 14 anni viene finalmente aggiornato il protocollo di sicurezza utilizzato nelle connessioni WiFi, e si passa al WPA3, lanciato dalla WiFi Alliance, che dovrebbe garantire maggiore sicurezza e risolvere la maggior parte delle vulnerabilità presenti sulle reti WiFi.

In particolare, offre una crittografia dei dati personalizzata che dovrebbe proteggere i dati da intercettazioni all’interno della rete WiFi. L’accesso basato su password sarà più sicuro tramite l’autenticazione simultanea di Equals, un protocollo di impostazione chiave che riduce le possibilità che qualcuno indovini la tua password, anche se quella prescelta è prevedibile.

Se si utilizza la sicurezza WPA3-Enterprise di livello professionale, si ottiene “l’equivalente” della forza di crittografia a 192 bit che dovrebbe rendere più difficile la decodifica dei dati protetti. È inoltre disponibile una configurazione più semplice per i dispositivi domestici intelligenti tramite Easy Connect, che consente di utilizzare il telefono per impostare il WiFi su dispositivi con display piccolo o senza display.

La diffusione del nuovo protocollo dipenderà dalle aziende produttrici di hardware che dovranno introdurre il supporto WPA3 sui propri dispositivi tramite patch e nuovo hardware.

In ogni caso WPA2 continuerà a funzionare, ma per ottenere la certificazione WiFI Alliance sarà indispensabile offire il supporto WPA3.

A tendere possiamo aspettarci che le connessioni WiFi diventino progressivamente più sicure e meno esposte ai rischi di hacking.

fonte: Engadget

Post correlati