Samsung assumerà 2.500 ingegneri per l’AI e l’apprendimento automatico per rafforzare la sua posizione in India

Samsung assumerà circa 2.500 ingegneri per i ruoli di ricerca e sviluppo (R & S) dai migliori college in India nei prossimi tre anni, una mossa volta a rafforzare la propria posizione nel mercato sviluppando nuove soluzioni e servizi per i suoi prodotti che includono gli smartphone.

I centri di ricerca e sviluppo di Bangalore, Noida e Delhi affideranno questi ingegneri ai migliori college. Inoltre, il centro di Bangalore è il più grande centro di ricerca e sviluppo di Samsung al di fuori della Corea del Sud. Questi centri in India lavorano anche allo sviluppo di innovazioni incentrate sulle esigenze dei consumatori indiani e contribuiscono anche alle innovazioni per i prodotti globali.

Si è appreso che la società assumerà circa 1.000 ingegneri dai migliori istituti di ingegneria nel 2018 in tutti i centri in India, di cui oltre 300 saranno dell’Indian Institute of Technology (IIT). Inoltre, gli ingegneri saranno assunti dal National Institute of Technology (NIT) e dagli IIT. Oltre agli IIT e ai NIT, Samsung sta anche assumendo talenti di qualità da altri istituti premier come Delhi College of Engineering, BITS Pilani e Manipal Institute of Technology.

Inoltre, la maggior parte di loro sarà assunta per domini come Intelligenza Artificiale (AI), apprendimento automatico, elaborazione dei segnali, visione artificiale, sicurezza mobile e biometria. Nel 2018, Samsung prevede di assumere oltre 300 studenti dagli IIT per ruoli in settori come AI, Internet of Things (IoT), machine learning, elaborazione del linguaggio naturale, realtà aumentata e reti che includono 5G. Inoltre, i centri India hanno contribuito al lancio di Samsung Pay in India con l’inclusione del supporto per le carte di debito e l’integrazione del portafoglio mobile Paytm e dell’interfaccia di pagamento unificata del governo nell’app.

Il centro di Bangalore ha esperienza in intelligenza artificiale, apprendimento automatico, IoT, realtà aumentata e reti 4G e 5G, mentre la struttura di Noida svolge un ruolo chiave nello sviluppo di dati biometrici, sviluppo di software mobile, multimedia e sicurezza dei dati. Il centro di Delhi lavora principalmente sulla ricerca relativa a televisori di fascia alta, altri prodotti elettronici di consumo e il sistema operativo Tizen.

fonte: tele.net.in Immagine: FocusTech

Post correlati