Smart TV: crescita del 50% anche in Italia

SmartHub_MainUI_Article

Il 90% degli italiani sarebbe pronto a dire presto addio al vecchio televisore e a sostituirlo con una Smart Tv. Lo sostiene una ricerca di Gfk Eurisko realizzata per Samsung nel nostro paese sull’adozione dei nuovi televisori connessi a Internet. Il sondaggio ha coinvolto 800 persone di età compresa ta 30 e 54 anni, utenti Internet degli ultimi tre mesi.

Il mercato Smart Tv ha raggiunto un fatturato di quasi 1 miliardo di euro nell’ultimo anno ed è in fortissima espansione in Italia e nel resto del mondo, tanto da aver raggiunto nel primo trimestre 2013 un trend di crescita del 50%. La sostituzione della tv tradizionale con una Smart Tv è stata valutata come molto imminente da almeno uno su tre degli intervistati. Il 70% degli italiani coinvolti nel sondaggio considera infatti le nuove Tv abilitate a Internet come un salto di qualità decisivo nell’intrattenimento domestico, grazie al fatto che aumenta la quantità e varietà dei contenuti a disposizione e soprattutto cambia il modello di fruizione.

La Tv tradizionale infatti ci ha abituati a un modello di intrattenimento passivo e statico, la Smart Tv invece si basa sulla condivisione e aggregazione dei contenuti. Non a caso l’84% degli intervistati l’ha definita uno strumento utile di condivisione per foto, video e giochi che possono essere trasferiti dallo smartphone direttamente al grande schermo della Tv di casa, così come il 76% ha apprezzato la possibilità di effettuare video-chiamate grazie alla connessione Internet, con una più alta qualità delle immagini a disposizione.

Ma è soprattutto la dimensione sociale a essere sottolineata: la Smart Tv è per l’ 83% degli italiani uno strumento che fa compagnia, che permette di condividere quei contenuti con amici e familiari anche sui social network, indicati tra l’altro dal 65% dei rispondenti come il punto di partenza per scoprire e scegliere i contenuti Tv da guardare.

La connessione a Internet e la possibilità di navigare sul web dal grande schermo rappresentano anche il fattore chiave nel 50% delle interviste: chi possiede una Smart Tv ammette di aver aumentato del 29% la fruizione dei programmi in streaming o scaricati da Internet a discapito però dei palinsesti tradizionali (la cui fruizione è diminuita del 40%). Il 70% degli intervistati ha anche segnalato che la Smart Tv permette maggior personalizzazione dei contenuti ed è in grado nel tempo di riconoscere gusti e preferenze dell’utente. Infine, un dettaglio da non trascurare, la connettività wireless delle Smart Tv e la conseguente riduzione dell’uso di cavi e apparecchi collegati alla Tv è stato indicato dall’84% degli intervistati come uno dei principali benefici.

pcprofessionale.it

Post correlati

Leave a Comment