Oculus GO arriva in Europa in due versioni (32 e 64 GB) con prezzi a partire da € 219

Arriva anche in Europa il visore stand-alone di Realtà Virtuale di Oculus, acquistabile direttamente dal sito web e disponibile in due versioni: 32 e 64 GB di memoria interna. Il dispositivo non richiede alcun computer o smartphone per funzionare, è dotato di un processore Qualcomm Snapdragon 821 e di una controller touch. Offre una risoluzione di 2560 x 1440 pixel con un angolo visuale di 100 gradi, ha tra gli accessori anche un adattatore per lenti, sebbene possa essere indossato anche con gli occhiali attraverso un opportuno distanziatore in dotazione.…

Leggi ancora

Disponibile sul mercato Oculus GO, il visore VR smartphone-free di Facebook

Durante la conferenza per sviluppatori F8 di Facebook, l’amministratore delegato Mark Zuckerberg ha annunciato la disponibilità di Oculus Go, l’ultimo headset VR dell’azienda e il suo primo dispositivo standalone per realtà virtuale che non richiede un PC o uno smartphone. Mentre la realtà virtuale senza smartphone è in lavorazione da un po ‘di tempo, un headset VR completamente funzionale per poco più di 200 €, prezzo della versione a 32GB di Oculus Go, potrebbe essere proprio ciò di cui la piattaforma ha bisogno per decollare. Naturalmente, potrebbe offrire un’esperienza VR…

Leggi ancora

Facebook Whatsapp: quale strategia dietro l’ipervalutazione?

L’annuncio della acquisizione di Whatsapp da parte di Facebook, solleva tanti interrogativi. Ad esempio la valutazione. La questione è semplice. WhatsApp conta oggi 450 milioni di utenti al mese, contro i 243 milioni di utenti misurati ad esempio su Twitter a inizio mese (Facebook ne conta 1,23 miliardi), ha una struttura composta da una cinquantina di persone e gestisce un traffico di messaggistica che in questo momento viene considerato pari all’intero traffico di Sms degli operatori Telco. WhatsApp aggiunge 1 milione di nuovi utenti al giorno, supporta un traffico di…

Leggi ancora

Facebook, arriva la pubblicità e un nuovo “like”

Se ne parla da tempo, ma il lancio sarebbe vicino, entro questa settimana. Facebook è pronto – secondo il Wall Street Journal – a far esordire spot video come in tv. Partiranno senza click nella stessa modalità, da alcuni considerata un pò invasiva, che vediamo anche sui siti. E non è l’unica novità. D’ora in poi con un clic si potranno pure finanziare organizzazioni no profit: il social ha infatti introdotto un tasto ad hoc, Donate Now, sulle pagine di 18 Ong con cui ha stretto accordi. Secondo le prime…

Leggi ancora

Tante critiche dopo l’approvazione della “Web tax”

Ha scatenato una pioggia di critiche l’approvazione della cosiddetta “Web tax”, normativa che vorrebbe obbligare le grandi società multinazionali a versare le tasse al fisco italiano. Nel mirino ci sono i cosiddetti “over the top” ovvero pezzi da novanta come Google, Facebook, Amazon, Apple e così via. Seguendo una prassi piuttosto comune (non sono a società di grandissime dimensioni…) questi nomi hanno fissato la loro sede amministrativa, per quanto riguarda il territorio europeo, in Paesi ove il regime fiscale è molto più favorevole (solitamente Irlanda e Lussemburgo). L’obiettivo è quello…

Leggi ancora

State of the Net e i sentimenti della Rete

Oggi in Italia Facebook è il luogo principe della socialità on line. In Italia, la macchina mediatica di Zuckerberg ha raggiunto i 23 milioni di iscritti (10 da mobile), dei quali quelli connessi quotidianamente sono 13 milioni (5 da mobile). Gli scambi riguardano ogni mese 3,5 miliardi di messaggi privati, 3 miliardi di like e 288 milioni di foto, nei dati forniti da Daniele Bernardi, Solution engineer di Facebook, in occasione della terza edizione di State of the Net anche quest’anno tenutasi a Trieste. Questi numeri sono di grande rilevanza,…

Leggi ancora

Big G rivoluziona le sue mappe, anche le app social per i Google glass

MAPPE personalizzate, più interattive, che incamerano e poi restituiscono informazioni su luoghi d’interesse e ristoranti in scia di TripAdvisor e mostrano gallery di foto. E’ questa “la nuova generazione di mappe” che Google ha presentato alla I/O 2013, la Conferenza degli Sviluppatori in corso a San Francisco. Il servizio potenziato sarà – insieme al nuovo look del social network Plus – disponibile anche in Italia. Al contrario di Music All Access e Play games, i servizi di musica e giochi annunciati ieri, che al momento rimangono circoscritti al territorio statunitense.…

Leggi ancora

Obiettivo monetizzare: Facebook testa i messaggi da un dollaro

Facebook sta cercando nuove strade per fare business e monetizzare le attività dei milioni di utenti iscritti al social network. L'ultima novità è che la piattaforma fondata da Mark Zuckerberg permetterà di inviare messaggi personali anche a coloro che non sono amici. Gli invii saranno però possibili solamente versando l'importo di un dollaro. Facebook spiega che l'iniziativa è pensata con lo scopo di evitare che la nuova funzionalità possa essere sfruttata per l'invio di messaggi di spam: “l'obolo” richiesto dovrebbe scongiurare spedizioni di massa aventi come unico obiettivo quello di…

Leggi ancora

La Net Neutrality è in pericolo?

Partiamo da un dato: le infrastrutture attuali non sono più sufficienti a reggere il carico del traffico di Internet. E’ quindi necessario ammodernare le reti e fare nuovi investimenti per garantire l’efficienza di quelle attuali. Bene, ma chi paga? Visto che i soldi pubblici sono pochi e non possono essere spesi per aziende in larga parte privatizzate, le società di telecomunicazioni  premono affinché siano gli “Over The Top” (Google, Facebook, Netflix) a farlo. E come? Misurando il consumo di banda e assicurando a chi lo paga delle corsie preferenziali. Per…

Leggi ancora

Apple, con l’iPhone 5 un nuovo nemico ma ha Fb e Twitter per compagni di viaggio

Amici e nemici. Chi sono gli “amici” di Apple in questo momento e chi i nemici veri? La conferenza stampa di presentazione dell’iPhone 5  ci ha raccontato qualcosa in più di quanto non sia stato detto a chiare lettere dal palco dello Yerba Buena Arts Center. La prima cosa non detta è che con Google i rapporti sono cambiati. E di molto, visto che le uniche due app di Google che comparivano di default nella schermata principale dell’iPhone non ci sono più… La doppia scomparsa delle app dallo schermo dell’iPhone…

Leggi ancora

Due Cio su tre chiudono Facebook

Altro che social enterprise: secondo un’indagine realizzata da Easynet Global Services e Ipanema Technologies il 67% dei Cio europei e direttori It ha affermato di bloccare l’accesso a Facebook, il 60% blocca YouTube, il 49% non consente l’utilizzo di Twitter, il 56% blocca la fruizione di qualsiasi contenuto video online. La ricerca “Killer Apps 2012” è stata realizzata online coinvolgendo un panel di 550 intervistati unici, suddiviso equamente in Cio, Direttori It, It Manager e responsabili di rete di aziende europee di grandi dimensioni (210 nel Regno Unito, 129 nel…

Leggi ancora