Incrinato il monopolio SIAE sul diritto d’autore grazie a Soundreef

La musica, per il momento quella d’ambiente che è oggetto del caso in questione, non deve più passare obbligatoriamente attraverso l’intermediazione di SIAE, ma la raccolta dei diritti d’autore può essere affidata ad altri soggetti. La questione riguarda l’attività di Soundreef, startup che ha pensato di proporre i brani degli artisti emergenti come sottofondo per lo sciamare dei clienti in centri commerciali, supermercati et similia e già conta l’adesione di oltre 30mila cantanti indipendenti (soprattutto inglesi e statunitensi) per cui raccoglie i diritti in punti vendita di 15 paesi (dall’Europa…

Leggi ancora