Roaming zero nella Ue da giugno 2017.

Dopo mesi di negoziati, L’Unione Europea ha raggiunto un’intesa preliminare per la fine del roaming. Il sovrapprezzo sulle chiamate effettuate dall’estero sarà abolito in tutta Europa a partire dal 15 giugno del 2017. L’accordo politico è stato annunciato dalla presidenza lettone, che proprio oggi lascia il testimone al semestre lussemburghese, al termine di una maratona notturna che ha coinvolto il trilogo formato da Commissione, Consiglio e Parlamento europeo. Nelle prossime settimane  l’accordo sul fine roaming avrà bisogno dell’approvazione di Parlamento e Stati membri per trasformarsi in legge. Un passaggio non banale, visto che…

Read More

Firma digitale e Pec assumono valore europeo

Il presidente di turno del Consiglio europeo delle telecomunicazioni, Antonello Giacomelli, e la parlamentare europea Marita Ulvskog, in qualità di rapporteur, hanno firmato il regolamento eIDAS (electronic identification and trust services for electronic transactions in the internal market), che consentirà di dare valore legale all’identificazione, al riconoscimento e alla firma digitali di ogni persona giuridica pubblica e privata negli Stati Ue. La firma sarà apposta con una smart card personale. “Il regolamento rappresenta il primo passo concreto in direzione del mercato digitale unico – spiega il sottosegretario allo Sviluppo economico…

Read More

Agenda Digitale: Italia arretrata, bene solo il comparto mobile

Nella giornata del 28 Maggio scorso l’Unione Europea ha presentato il suo rapporto sullo stato di avanzamento dell’Agenda Digitale. In generale, il commento è positivo: non solo 95 delle 101 azioni previste sono in linea con gli obiettivi di fine 2015, ma il tasso di utilizzo di Internet nei Paesi dell’Unione è passato dal 60 per cento del 2010 al 72 per cento di fine 2013, con percentuali significative di miglioramento in Paesi come Grecia, Romania Repubblica Ceca e Croazia. Fatti salvi i ”soliti” Nordics, che viaggiano a percentuali di…

Read More

Nuove misure a favore di start-up e incubatori

Garanzie più facili e convenienti per start-up innovative e incubatori certificati, così come definiti dal decreto legge 179/2012. L’entrata in vigore dei criteri e delle modalità semplificati di accesso al Fondo di garanzia è stata comunicata dalla circolare di MCC n. 652 del 26 luglio 2013. L’intervento del Fondo è previso per tutte le tipologie di operazione, senza valutazione dei dati di bilancio del soggetto beneficiario, a titolo gratuito e con priorità di istruttoria. Inoltre, l’importo massimo garantito è pari a 2,5 milioni di euro, la misura della garanzia diretta…

Read More