WeChat, l’app più diffusa in Cina per il messagging, sta creando il proprio SDK per la Realtà Aumentata

WeChat, noto in Cina come l’app che offre tutto, dal messagging a un servizio di pagamento onnipresente, sta sviluppando un proprio framework di realtà aumentata; con oltre 963 milioni di utenti attivi, la popolare applicazione cinese potrebbe mettere AR nelle mani (e nelle menti) in più di un semplice esperto di tecnologia mobile.

Tech in Asia recentemente ha raccolto indiscrezioni dalla società madre di WeChat Tencent circa l’intenzione di portare AR nella lista delle funzioni gigantesche dell’app, che include i pagamenti, l’intrattenimento, lo shopping e il trasporto. In alcune città cinesi, ha anche un ‘City Service’ che consente anche di prenotare appuntamenti medici, pagare bollette elettriche e multe di traffico.

Chiamato QAR, il framework AR di WeChat viene pubblicizzato come una piattaforma aperta per sviluppatori di terze parti che vogliono entrare nella prossima marea di applicazioni AR.

E perché la Cina ha bisogno di un altro marketplace di applicazioni AR quando sia Apple che Google hanno i propri lavori, grazie a Apple ARKit e Google ARCore? Ebbene, il governo cinese blocca regolarmente le applicazioni popolari occidentali come Facebook, Twitter, Instagram e l’intero Google Play Store e limita pesanti restrizioni all’App Store di Apple, quindi non è una sorpresa il più grande app “tutto quello che sta cercando di catturare il prossimo boom di app AR.

Ancora più importante, Tencent sta sviluppando un proprio mercato digitale da un po ‘di tempo. Nel mese di aprile, l’azienda ha preso in esame una sorta di app store in-app (via Channel China), popolata da qualcosa chiamato “WeChat Mini Programmi” o applicazioni leggeri costruite in cima a WeChat che sono entrambe rapidamente scaricabili e integrate nel WeChat ecosistema di pagamento. Questi Mini Programmi includerebbero anche AR e considerando che Tencent è la più grande società di gioco nel mondo, significa che l’applicazione ha una notevole influenza in Cina.

Secondo Tech in Asia, la squadra di AI di WeChat sta costruendo anche il proprio motore di rendering 3D e la propria tecnologia di localizzazione e mappatura simultanea (SLAM) per l’avvio. Alcune demo tecnologiche acquisite con un’applicazione per la registrazione dello schermo mostrano le possibilità della casual AR, basata su smartphone della piattaforma.

fonte: RoadToVR.com

Related posts